Tosse e raffreddore: le donne superano meglio i malanni di stagione

tosse-e-raffreddore

I sintomi dell’influenza maschili sono peggiori di quelli femminili: la colpa è della carenza di estrogeni, che nelle donne giocano un ruolo protettivo contro le infezioni. Secondo un recente studio, infatti, le donne riescono a superare tosse e raffreddore meglio degli uomini.

Il freddo, l’abbassamento delle difese immunitarie, lo stress e la mancanza di riposo favoriscono la comparsa delle malattie stagionali e da un nuovo studio emerge che gli uomini sarebbero più deboli nel combatterle rispetto alle donne.

Secondo la ricerca, condotta dalla Royal Holloway University of London, alcune malattie infettive sarebbero addirittura più dannose per gli uomini che per le donne. Ad affermarlo è uno studio pubblicato sull‘American Journal of Physiology – Lung Cellular and Molecular Physiology che spiega il motivo per cui l’uomo soffre maggiormente: tutto dipende dagli estrogeni presenti nell’organismo maschile in misura nettamente inferiore rispetto a quello femminile. Questo significa che gli uomini possono essere colpiti in maniera più forte dalle infezioni e hanno più probabilità di manifestare sintomi più gravi rispetto al gentil sesso.

tosse-e-raffreddore-donne-uomini I virus, nel tentativo di preservare le donne, evolvono in maniera meno dannosa all’interno del loro organismo, perché hanno l’obiettivo di passare di madre in figlio, magari tramite l’allattamento al seno.

Ma non è finita qui.

Secondo quanto emerge da New Scientist, gli uomini contagiati da più malattie come varicella e tubercolosi, sono più soggetti alla morte rispetto alle donne. Uno degli autori della ricerca ha spiegato che i virus sono in grado di capire se si trovano in un corpo maschile o femminile, rilevando alcune differenze ormonali – anche se non è ancora chiaro in che modo riescano a farlo. Una possibile soluzione proposta, potrebbe essere di far pensare al virus di trovarsi all’interno di un corpo femminile, in modo che agisca diversamente.

Quindi la maggiore sofferenza espressa dagli uomini – e spesso sottolineata dalle donne in maniera ironica – per i sintomi provocati dai malanni di stagione, in realtà, ha una spiegazione scientifica.

Ma come combattere i sintomi di tosse e raffreddore? 

Ecco 3 consigli per aiutare l’organismo a combattere contro virus e batteri:

  1. Recuperare con una buona idratazione

Non è necessario mangiare molti cibi solidi, ma assumere liquidi come spremute, puree o zuppe. La quantità sufficiente è fra gli 8 e i 10 bicchieri d’acqua al giorno, per facilitare l’eliminazione del catarro e idratare le mucose.

  1. Considerare il cibo come un alleato

È stato dimostrato che scegliendo bene ciò che si mangia si riesce ad alleviare i sintomi di un raffreddore e ad accelerare la guarigione. Un’alimentazione che contenga cibi freschi e poveri di grassi saturi apporta tutti i nutrienti essenziali di cui l’organismo ha bisogno per proteggersi. Quindi, largo uso di kiwi, agrumi, melagrana e verdura fresca.

  1. Curare la flora intestinale può essere il segreto

La flora intestinale ha il compito di impedire l’ingresso dei germi: essa è formata in gran parte da batteri buoni che fanno da barriera protettiva, impedendo la proliferazione di microrganismi patogeni, fondamentale per la prevenzione di malattie infettive. Si calcola che l’80 per cento delle cellule che compongono il sistema immunitario si trovi proprio nel tubo digerente.

Da leggere: come aumentare le difese immunitarie

In fin dei conti, non ci sono consigli infallibili per evitare la infezioni stagionali, come tosse e raffreddore, ma si può fare molto per rinforzare il nostro organismo, riducendone gli effetti e vincendoli più facilmente. Cominciamo allora seguendo alcune buone abitudini come rispettare gli orari per il riposo, praticare esercizio fisico ogni giorno e scegliere cibi sani.

The following two tabs change content below.
Avatar

Silvia Bollettini

Copywriter e Digital PR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.