Il test per l’autodiagnosi dell’HIV arriva anche in Italia

Semplice da utilizzare, rapido e attendibile, il test per l’autodiagnosi dell’HIV può essere eseguito facilmente da chiunque. Dal 1 dicembre, Giornata mondiale contro l’Aids, infatti, sono disponibili i primi autotest nelle farmacie italiane.

Il prodotto può essere acquistato, senza alcuna prescrizione medica, solo da persone maggiorenni che, con una piccola puntura sul polpastrello possono subito sapere l’eventuale contagio dal virus dell’HIV. Il costo del test è di circa 20 euro e il tempo richiesto per avere il risultato è di 15 minuti.

Questo strumento è indispensabile per la diagnosi, poiché in Italia non si riesce a ridurre significativamente il numero dei nuovi casi di contagio (stimati intorno ai 4000); diventa anche utile per far emergere il sommerso delle diagnosi tardive da HIV, permettendo così la diminuzione del rischio collettivo.

A chi è consigliato il test?

Dovrebbero sottoporsi al test per l’autodiagnosi dell’HIV coloro che hanno avuto comportamenti sessuali a rischio, i tossicodipendenti e chi ha avuto molti partner.

Il test deve essere eseguito dopo almeno 30 – 90 giorni dal rapporto a rischio e, in caso di esito positivo, bisognerà recarsi in ospedale per eseguire tutti gli accertamenti specifici. La modalità più frequente di trasmissione del virus è per via sessuale, perché durante un rapporto sessuale non protetto c’è il massimo scambio possibile di fluidi corporei.

Qualora il soggetto interessato fosse un minore, si ricorda che il consulto con un operatore sanitario e la pratica del test avverrebbero nel pieno rispetto della privacy e in totale anonimato, poiché sono diritti riconosciuti dalla Convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia.

La prevenzione è l’unico modo per proteggersi dal virus dell’Hiv, poiché l’Aids è una malattia da cui non si guarisce e per la quale non esiste un vaccino. Accertarsi di essere o meno sieropositivo attraverso il test per l’autodiagnosi dell’HIV è un dovere etico verso sé stessi e nei confronti di chi potrebbe essere inconsapevolmente contagiato.

The following two tabs change content below.

Silvia Bollettini

Copywriter e Digital PR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.