Stress, ecco perché le donne si consolano con il cibo

stress-donne

Gli uomini usano il sesso come distrazione, mentre le donne scelgono il cibo per abbassare i livelli di stress.

Le donne combattono lo stress in modo differente dagli uomini e un’indagine britannica spiega le varie strategie di genere.

Il comfort food ha un ruolo chiave: infonde un senso di benessere emotivo, sotto forma di sollievo temporaneo.

 

Uomini e donne sono pianeti diversi

Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere.

Come sostiene lo psicologo John Gray, nel suo celebre libro: gli uomini e le donne hanno due diversi modi di pensare, di parlare e di amare. Niente di più vero!

Riguardo il modo di affrontare lo stress, la differente situazione ormonale può influenzare l’attivazione o meno di specifici geni e, di conseguenza, una diversa risposta. Gli uomini tendono ad avere una reazione di lotta, mentre le donne accettano la situazione cercando di adattarsi, nonostante le avversità.

Ecco spiegato il motivo per cui le donne soffrono di livelli più elevati di stress e di ansia rispetto agli uomini: il mondo femminile è diviso tra difficoltà lavorative e responsabilità familiari e vive quotidianamente sotto pressione.

I dati della ricerca mostrano che le donne di età compresa tra 25 e 54 anni sono più stressate rispetto ai colleghi maschi e, in particolare, la fascia di età 35-44 anni ne risente maggiormente per la necessità di conciliare lavoro e famiglia.

Per approfondire: Stress da lavoro, le donne sono più soggette rispetto agli uomini

 

Come combattere lo stress? 

La soluzione cambia in base al sesso.

Un nuovo studio britannico, infatti, ha scoperto che le donne e gli uomini utilizzano meccanismi differenti per far fronte allo stress. Secondo Daily Mail, gli uomini usano il sesso come distrazione per fuggire dai pensieri negativi, mentre le donne scelgono il cibo per abbassare i livelli di stress.

È quanto emerge da un recente studio condotto dalla Northumbria University su 115 maschi e 250 femmine presentato alla conferenza della British Psychological Society’s Division of Clinical Psychology a Liverpool.

I risultati mostrano che la maggioranza delle donne sceglie il cibo come consolazione, rispetto ad un terzo degli uomini che preferisce utilizzare il sesso. E la necessità delle donne di cercare cibi grassi e dolci è legata al cortisolo, l’ormone dello stress.

 

Qual è la causa della differenza di genere?

Di recente alcuni ricercatori hanno ipotizzato che tale differenza possa dipendere, almeno in parte, dalla presenza del gene SRY (Sex-determining Region Y), finora ritenuto responsabile solo del sesso del feto.

La proteina codificata dal gene SRY si ritrova nel cervello, nel cuore e nei polmoni, cioè negli organi coinvolti nella risposta allo stress. L’ipotesi è che la proteina possa aumentare la produzione di adrenalina e quindi l’afflusso di sangue agli organi, mettendo a disposizione più energia.

Tutto ciò creerebbe le premesse per una risposta allo stress più aggressiva da parte dell’uomo, mentre nella donna prevarrebbe l’azione degli estrogeni, portando a una reazione meno combattiva. E quindi, in fase di stress, le donne compensano l’aggressività con il cibo, sotto forma di comfort food, come valvola di sfogo e fonte di rassicurazione.

 

stress-donne-comfort-food

Non è solo il gusto, ma anche il valore emotivo attribuito a un piatto a rendercelo più attraente.

Cos’è il comfort food?

È il cibo per il cuore, quello che scegliamo nei momenti di sconforto: un piatto che ci coccola e magari ci fa ricordare la nostra infanzia, rendendoci più serene e, quindi, di buon umore.

Noi donne mangiamo con la testa e non solo con la pancia perché abbiamo bisogno di colmare un certo vuoto… e grazie a quel ricordo evocato dalle papille gustative e dall’olfatto, ci sentiamo finalmente bene!

Si arriva quindi all’ora di cena con la voglia di qualcosa di speciale perché la giornata è stata molto pesante, oppure perché si sta passando un periodo difficile. Ognuno ha il proprio comfort food capace di regalare una specie di magia: il segreto però è non abusarne per evitare un aumento di peso.

Il cibo non è solo ciò che tiene in vita il corpo, ma è soprattutto qualcosa che mantiene viva la nostra mente. Non è solo il gusto, ma anche il valore emotivo attribuito a un piatto a rendercelo più attraente.

The following two tabs change content below.
Avatar

Silvia Bollettini

Copywriter e Digital PR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.