L’importanza degli integratori alimentari dopo gravidanza e allattamento

depressione-in-gravidanza-rimedi-naturali-integratori-vitamine-minerali-simona-vignali-naturopataGli integratori alimentari in gravidanza
Il periodo della gravidanza è un momento molto delicato per la donna e dove intervengono carenze dovute alla maggiore richiesta di sostanze necessarie al nutrimento del bambino.
Per questo molto spesso è necessario integrare queste sostanze, quali vitamine e sali minerali, ma anche grassi (buoni) e zuccheri che possano garantire una gravidanza serena.
Tra gli integratori alimentari quelli di calcio sono tra i più importanti perché aiutano non soltanto lo sviluppo della struttura ossea del bambino ma servono anche a rimpiazzare le perdite e prevenire l”osteoporosi. Il fosforo in questo è un ottimo coadiuvante.
La carenza di calcio infatti provoca disturbi subito evidenti come i crampi muscolari, ma anche ipertensione.
Nei bambini tale carenza provoca il rachitismo quindi uno sviluppo anomalo delle ossa.
Nell”assorbimento del calcio gioca un ruolo fondamentale la vitamina D che solitamente ricaviamo dall”esposizione al sole, quindi tramite la pelle.
Sul sito glucosamine gli integratori alimentari online sono sempre a disposizione per l”acquisto, in base alle singole esigenze e riportano tutte le informazioni sulla loro utilità.
Sono completamente naturali e sinonimo di alta qualità, quindi senza controindicazioni, ad eccezione dell”abuso.

Quali integratori assumere
In gravidanza quindi gli integratori a base di calcio sono importanti anche per i denti che, dopo la nascita, avranno bisogno anche dei benefici del fluoro. Sono necessari anche per l”allattamento che darà al bambino tutte le risorse per una crescita ottimale e serena.
Per eliminare invece l”accumulo di gas intestinale è indicato il calcio carbonato che evita sindromi come il meteorismo.
E” sconsigliato invece l”uso del calcio citrato, quando è già in atto la gastrite o il reflusso acido in quanto accentuerebbe il problema.
In generale gli integratori alimentari possono essere assunti sotto forma di compresse o anche allo stato liquido, ma sempre sotto il controllo diretto del vostro medico curante.
Non bisogna mai esagerare con gli integratori alimentari anche perché, nel caso del calcio, si rischiano i calcoli renali.

Le vitamine del gruppo B
Sono fondamentali per la crescita del bambino. La vitamina B6 per esempio in gravidanza evita picchi di nausea, l”ipertensione, il diabete mellito, mentre la vitamina B8 (meglio nota come acido folico), è fondamentale per lo sviluppo del feto.
La vitamina B12 evita invece lo sviluppo già del feto di anemia megaloblastica, che una volta nato potrebbe portarlo a problemi di sterilità.

Altri integratori di vitamine e minerali
Anche la vitamina E è indicata per prevenire le malattie cardiovascolari, mente la vitamina H evita lo sviluppo di mialgie, ma di anoressia e dermatite seborroica.
Il ferro è fondamentale per la prevenzione dell”anemia e degli stati di stanchezza e sonnolenza che impediscono una buona resa nei vari ambiti sociali, mentre lo iodio previene l”aborto spontaneo. Il potassio invece è ottimo per l”allattamento in quanto il latte umano ha fori carenze.

Gli integratori alimentari e la dieta
La sintetizzazione degli integratori alimentari è certamente favorita da un corpo in salute. Anche se servono a rimpiazzare le carenze che non sono state soddisfatte attraverso una dieta sana, questo non significa lasciarsi andare a cibi poco sani.
L”alimentazione equilibrata, un”attività fisica regolare almeno 3 volte a settimana ed evitare il fumo e l”acool sono le regole base per avere benefici dagli integratori alimentari.

 

The following two tabs change content below.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.