Laser skin resurfacing

Nuova tecnica di trattamento delle rughe (antiaging) Meglio della dermoabrasione? Meglio del peeling con acido glicolico? Meglio delle iniezioni di collagene?

In questa tecnica si utilizza un Laser CO2 pulsato simile a quello che si utilizza, da più di 20 anni, in vari settori della chirurgia, adattato e modificato per il trattamento della cute e definito, per la delicatezza del suo utilizzo, silk touch laser (laser a tocco di seta) (1999). La luce emessa da questo apparecchio “vaporizza” l’epidermide consentendo un trattamento perfettamente selettivo che lascia indenni tutti i tessuti vicini. Il raggio provoca un’evaporazione dell’acqua all’interno delle cellule creando una desquamazione accelerata dei tessuti trattati ed una rigenerazione naturale della pelle. Questo strumento è dotato di controllo computerizzato e scanner ottico (accorgimenti tecnologici tali da garantire che il peeling epidermico avvenga con precisione e sicurezza).

I medici statunitensi considerano il Laser come la principale arma antiinvecchiamento (antiaging) del domani.

INDICAZIONI 

“Cancellazione” delle rughe del volto con il Laser

La pelle del volto tende ad assottigliarsi e a rilassarsi con l’età. E’ così che appaiono fini rughe intorno agli occhi e sul contorno delle labbra, determinando un aspetto “stanco” dello sguardo e dell’espressione del volto. Questa tendenza della pelle a fissurarsi è dovuta prevalentemente alla perdita in collagene e alla disidratazione ed è secondaria non solo all’invecchiamento, ma anche ad altre cause. La maggior parte dei fattori che possono interagire con l’età favorendo l’invecchiamento cutaneo e l’apparire delle rughe è rappresentata da: fumo, stress, esagerata esposizione solare, nutrizione scorretta, inquinamento atmosferico alcolismo.

Trattamento delle rughe del volto

Il raggio laser vaporizza lo strato superficiale della pelle addolcendo i solchi delle rughe. L’epidermide che resta al di sotto produrrà in seguito cellule nuove e verrà stimolata la formazione di collagene con un netto miglioramento della tessitura della pelle. Si possono trattare le rughe del contorno occhi e della regione periorale (intorno alla bocca), che verranno addolcite e appianate, come se fossere “cancellate”. Si può sensibilmente migliorare il sorriso segnato da rughe di espressione molto profonde e si possono agevolmente curare anche le cicatrici dell’acne e della varicella. Il Laser può anche agevolmente essere usato per il trattamento delle “macchie senili” delle mani e del volto, dei tatuaggi e delle cicatrici in genere.

Dopo la terapia la pelle risulta più tesa, liscia e levigata.

Non si determina alcuna alterazione dell’espressione naturale del volto e della mimica.

Il trattamento laser è del tutto sicuro e non esiste alcun rischio di emorragia.

 

LA TECNICA 

Dopo un congruo periodo di preparazione della pelle con applicazioni di vitamina A e di creme idratanti il trattamento può essere eseguito in anestesia locale con una semplice iniezione come quella del dentista. Il tempo di recupero è usualmente molto breve. Nelle prime 48 ore non bisogna esporsi al sole ed è necessario applicare sulla pelle creme antibiotiche, idratanti ed antiinfiammatorie. Qualche piccolo fastidio sarà dovuto ad una sensazione di calore e bruciore simile a quella di un colpo di sole. In seguito i disagi scompariranno e sarà sufficiente l’utilizzo di vaselina e idratanti. Per un certo periodo di tempo (10-15gg) la cute assumerà un aspetto liscio ed un colore rosso vivo che sarà facilmente mascherato da un leggero trucco.

Intorno agli occhi potranno apparire piccoli gonfiori.

Dovrà essere evitata l’esposizione diretta al sole per 3 mesi (sarà anche utile l’utilizzo di filtri solari con elevato fattore di protezione per U.V.A. e U.V.B.).

Queste attenzioni sono molto importanti; se non vengono osservate, infatti, potrebbero comparire sulla pelle antiestetiche e permanenti macchie scure.

Eccezionalmente, anche con tutte le cautele, può comparire qualche piccolo punto di iper o ipopigmentazione che tuttavia scompare in breve tempo (qualche settimana).

Non dimenticatevi di avvisare il medico di ogni tipo di infezione virale (herpes), dell’utilizzo di “Roacutane” per l’acne, di creme agli alfaidrossi acidi o all’acido retinoico, di ipersensibilità al sole, di recenti peeling chimici o di dermoabrasioni.

 

I RISULTATI

I risultati sono eccellenti se le indicazioni sono corrette.

In particolare le rughe più profonde saranno attenuate e quelle più fini del tutto scomparse. Il trattamento, laddove non del tutto efficiente, può essere ripetuto dopo qualche tempo senza alcun pericolo. Per prolungare gli effetti della terapia sarà utile continuare l’utilizzo nei periodi invernali di vitamina A e di evitare tutti quei fattori che determinano l’invecchiamento cutaneo

 

FREQUENTLY ASKED QUESTIONS

Di che cosa si tratta?

Di una tecnica di abrasione della cute a profondità controllata.

Il principio è analogo a quello della dermoabrasione classica, ma il chirurgo utilizza il Laser al posto della fresa rotante per asportare gli strati più superficiali della pelle.

Quali sono i vantaggi rispetto alla dermoabrasione classica?

Soprattutto la sicurezza!

Lo strumento può dosare la profondità d’azione a la regolarità di ogni impatto, fatto non possibile nella tecnica classica.

Il Laser è molto maneggevole e permette di trattare anche zone molto limitate (contorno della bocca e degli occhi), cosi’ come l’intero viso. Altro notevole vantaggio rispetto ad altre tecniche è costituito dal fatto che non esiste alcun sanguinamento durante l’intervento ed il lavoro del chirurgo risulta quindi molto più preciso.

La differenza dal peeling tradizionale?

Lo scopo da raggiungere è lo stesso: abradere la pelle per fare apparire la pelle più giovane e liscia. La laser abrasione è molto più attiva di un peeling leggero (tipo acido glicolico) e molto meno rischiosa di un peeling profondo (tipo fenolo). Nessun prodotto chimico viene utilizzato e i trattamenti sono meno fastidiosi.

Non esiste alcun dolore!

Per quale tipo di rughe?

Tutte le rughe, dal contorno degli occhi al contorno della bocca trattando anche quelle del collo. Tuttavia quelle molto profonde, di tipo muscolare, non scompaiono molto facilmente, ma si attenuano sensibilmente.

E’ necessario fare un test?

Normalmente no! Certi specialisti preferiscono, prima del trattamento, eseguire un piccolo test dietro all’orecchio, per saggiare la reattività della cute.

Si può essere trattati in più sedute?

Si, alcuni medici preferiscono trattare il paziente in più sedute per giudicare i risultati, prima di procedere in maggior profondità.

A quale età è consigliabile eseguire il trattamento?

Un trattamento completo non è consigliabile prima dei 50 anni. Ma, se si tratta di cancellare qualche rughetta qua e là, non sussistono problemi di età.

Che tipo di anestesia si usa?

Per trattamenti di parti del viso, l’anestesia locale. Per trattamenti completi può essere usata una anestesia generale in sedazione 

Si sente male, dopo?

Assolutamente no! Qualche leggero fastidio può essere avvertito al momento della cicatrizzazione.

Quali sono i trattamenti da eseguire dopo?

Si devono applicare sulle zone trattate delle preparazioni a base di vaselina per 8 giorni dopo l’intervento, sino a che scompare una fine pellicola di linfa che si viene a creare (non esistono infatti delle vere e proprie croste). In seguito è comunque necessario proteggersi dai raggi solari con creme a protezione totale e fondo-tinta coprenti (per 2 mesi circa). Peraltro è necessario attendere 4-6 mesi per esporsi al sole o a trattamenti abbronzanti.

Quali risultati si ottengono?

La pelle, dopo una laserabrasione, ha un colore rosa-vivo, ed è necessario un certo lasso di tempo (da cui l’importanza del make-up) affinché possa ritrovare il proprio incarnato naturale. Alla fine del processo, tuttavia, le rughe saranno sparite, il volto sarà nettamente più liscio e teso senza peraltro nessuna alterazione dei lineamenti e della mimica.

The following two tabs change content below.
Dott. Claudio Lambertoni

Dott. Claudio Lambertoni

Dott. CLAUDIO LAMBERTONI SPECIALISTA IN OTORINOLARINGOIATRIA E PATOLOGIA CERVICO – FACCIALE COFOUNDER ACCADEMIA ITALIANA DI RINOLOLOGIA (I.A.R.) UNITA’ OPERATIVA OTORINOLARINGOIATRICA - CLINICA COLUMBUS MILANO (02 480801) UNITA’ OPERATIVA OTORINOLARINGOIATRICA - CLINICA QUISISANA ROMA (335 6941190) Tel Mobile: 335 6941190 - e-mail: claudiolambertoni@yahoo.it
Dott. Claudio Lambertoni

Dott. Claudio Lambertoni

Dott. CLAUDIO LAMBERTONI SPECIALISTA IN OTORINOLARINGOIATRIA E PATOLOGIA CERVICO – FACCIALE COFOUNDER ACCADEMIA ITALIANA DI RINOLOLOGIA (I.A.R.) UNITA’ OPERATIVA OTORINOLARINGOIATRICA - CLINICA COLUMBUS MILANO (02 480801) UNITA’ OPERATIVA OTORINOLARINGOIATRICA - CLINICA QUISISANA ROMA (335 6941190) Tel Mobile: 335 6941190 - e-mail: claudiolambertoni@yahoo.it 

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.