HPV test o Pap Test: quale dei due?

Recentemente la Food and Drug Administration (equivalente americano del nostro Ministero della

Dr. Filiberto Di prospero

Dr. Filiberto Di Prospero

Salute) ha approvato l’uso del Test HPV DNA come possibile alternativa al Pap Test nello screening del tumore della cervice uterina (conosciuto anche come cancro cervicale).

Sappiamo ormai da tempo come lo Human Papilloma Virus (HPV) sia il responsabile di questo temibile tumore femminile e come tra gli HPV ci siano 14 tipi a maggior rischio rispetto agli altri.

C’è da precisare che negli USA l’utilizzo del Test HPV non sostituirà completamente il Pap Test e che anzi si tratta solo di una alternativa; infatti le linee guida attualmente esistenti riguardo il Pap Test (raccomandato ogni 3 anni tra i 21 ed i 65 aa di età) rimangono invariate. La scelta del test HPV andrà quindi discussa con il proprio medico specialista caso per caso.

Fino ad oggi  (anche in Italia) il Pap Test è stato raccomandato come una unica possibilità di screening fino ai 30 aa e solo dopo questa età era riconosciuta l’utilità del Test HPV in alternativa o in associazione al Pap Test; raggiungendo un intervallo di controllo di ben 5 anni in caso di negatività di entrambi.

Ora la FDA su indicazione del Microbiology Device Panel e del Medical device Advisory Committee in sostanza approva l’uso del Test HPV a partire dai 25 aa ed offre anche la scelta di usarlo come alternativa  al Pap Test; ma attenzione, si badi bene che il  Pap Test rimane.  Non solo;  se il test HPV è positivo deve essere assolutamente effettuato il Pap Test per decidere l’invio alla Colposcopia (esame di secondo livello nelle lotta al cancro della cervice al quale si accederà direttamente solo in presenza di HPV 16 o 18).

Notizie apparentemente rivoluzionarie che in realtà come spesso accade non lo sono. Il test HPV è usato da molto tempo in tutto il mondo; Italia compresa, dove addirittura in alcune realtà locali sono già in atto screening che utilizzano HPV test piuttosto che il Pap Test. Quello che va riconosciuto però agli americani è un pragmatismo, una chiarezza nelle idee che a noi manca.

Una mancanza di chiarezza e di coraggio nelle scelte che genera poi anche scetticismo nella popolazione  ed ancora peggio confusione, anche su temi delicatissimi come quello della prevenzione oncologica.

The following two tabs change content below.
Dott. Filiberto Di Prospero
Specialista in Ginecologia e Ostetricia, Endocrinologia e Metabolismo. Direttore dell’Unità di Endocrinologia Ginecologica presso l’Ospedale Santa Lucia di Civitanova Marche 62012. Visita a Civitanova Marche (Macerata), Milano e Roma. Prenotazioni tel. +39 337 634491 Numero Verde (rete fissa) 800131014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.