Cefalea: un nuovo cerotto elettronico cura il mal di testa

Addio cefalea e farmaci!

Un gruppo di ricercatori israeliani ha realizzato un cerotto elettronico che riduce l’intensità del dolore e la durata di un attacco di emicrania.

Basta applicare il nuovo cerotto sul braccio per spegnere la cefalea.

Il dispositivo, grazie ad una stimolazione elettrica nel cervello, riduce l’intensità dell’episodio con la stessa efficacia dei farmaci tradizionali.

Il cerotto è stato ideato da David Yarnitsky della Technion Faculty of Medicine di Haifa (Israele), il quale sostiene che questo tipo di stimolazione sia in grado di attivare un centro nervoso alla base del cervello che induce l’inibizione del dolore in tutto il corpo: questo effetto viene chiamato “modulazione condizionata del dolore”.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Neurology, ha coinvolto 71 pazienti con emicranie frequenti, cioè tra i due e gli otto attacchi al mese. Come  spiega Yarnitsky, i  risultati devono essere ancora confermati con ulteriori studi, ma per ora sono molto incoraggianti. Il prossimo passo sarà quello di testare il cerotto in un campione più grande di quasi 200 pazienti.

 

Ma come funziona?

Il cerotto ha un chip autoalimentato da una micro batteria, attivabile con un’app da smatphone o tablet per mandare una neurostimolazione alle terminazioni nervose e alleviare il dolore.

Si consiglia di attivare la stimolazione appena inizia l’attacco di cefalea e, se possibile, entro 20 minuti dall’inizio dell’episodio. Gli esperti hanno dimostrato che, prima viene applicato il cerotto, migliore sarà la riduzione del dolore e la durata della cefalea.

Il dispositivo, infatti, si è dimostrato più efficace all’inizio di un attacco, riducendo il dolore del 47%, rispetto a quando è stato attivato dopo i 20 minuti, con una riduzione del 25%. 

La stimolazione elettrica riesce a bloccare il dolore evitando di far arrivare gli effetti al cervello e, secondo i test effettuati dai ricercatori, ha la stessa efficacia delle terapie farmacologiche tradizionali.

Le persone che soffrono di emicrania sono alla ricerca di trattamenti non farmacologici e questo nuovo cerotto finalmente può essere la soluzione: è facile da usare, comodo, in quanto può essere utilizzato ovunque, non ha effetti collaterali ed è anche invisibile.

 

Tecnologia da indossare

Il cerotto elettronico si aggiunge ad altre due nuove terapie innovative che hanno aperto la strada alla neurostimolazione esterna come rimedio al problema della cefalea.

La prima si chiama GammaCore, un macchinario che produce una neurostimolazione sul nervo vago del collo in grado di bloccare l’emicrania. Il secondo è Cefaly, un cerchio con un elettrodo da applicare sulla fronte che agisce direttamente sul nervo trigemino tramite stimolazione elettrica, indicato per chi non risponde ai farmaci.

Si inaugura così l’epoca della tecnologia da indossare anche nella cura della cefalea che comprende tutti gli accessori dotati di moderni microprocessori interni (smartwatch, anelli, braccialetti, ecc.).

Per approfondire: fitness medico, l’esercizio fisico come prevenzione e terapia

The following two tabs change content below.

Silvia Bollettini

Copywriter e Digital PR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.