L’attività fisica in gravidanza fa bene a mamma e bambino

attività fisica in gravidanza

L’attività fisica in gravidanza non incrementa il rischio di parto pretermine

Per molto tempo si è ritenuto che le DONNE GRAVIDE dovessero evitare l’ESERCIZIO FISICO temendo che questo potesse essere causa di ABORTO o PARTO PREMATURO. Le cose però non stanno così ed una recente review sembra invece dimostrare esattamente il contrario.

Vincenzo Berghella, Professore alla Jefferson University di Filadelfia dove dirige il Reparto di Medicina Materno-Fetale ha pubblicato sull’American Journal of Obstetrics and Gynecology un articolo davvero interessante sull’ATTIVITA’ FISICA in GRAVIDANZA.

Il Prof. Berghella con i suoi Collaboratori ha infatti analizzato ben nove studi randomizzati per un totale di 2059 donne esaminate per capire gli effetti dell’attività fisica aerobica in gravidanza. Negli studi esaminati una parte delle donne gravide aveva svolto attività aerobica per 35-90 minuti tre o quattro volte la settimana per almeno 10 settimane mentre le altre (il gruppo cosiddetto di controllo) aveva condotto vita sedentaria (nessuna attività fisica fino al parto).

In passato si è sempre erronemente ritenuto che l’attività fisica in gravidanza fosse pericolosa. Il riposo assoluto o parziale addirittura è stato spesso una indicazione medica del tutto inappropriata. Si temeva in particolare che il movimento rilasciando Epinefrina nell’organismo potesse stimolare l’attività contrattile dell’utero.

L’attività fisica aerobica in gravidanza non si è dimostrata dannosa ma al contrario sembra faccia bene alle future mamme ed al feto. Nessun rischio di parto prematuro.

Infatti i ricercatori non solo non hanno rilevato differenze significative tra i due gruppi nell’incidenza del parto prematuro (parto prima del completamento della 37a settimana) ma addirittura hanno rilevato un più alto numero di parti spontanei vaginali ed un abbassamento dell’incidenza di tagli cesarei nel gruppo che aveva fatto attività fisica rispetto a quello di controllo (nessuna attività).

Inoltre i ricercatori hanno trovato una minore incidenza di diabete ed ipertensione gestazionale nel gruppo che aveva fatto attività fisica rispetto alle gravide sedentarie.

Questi studi condotti in gravidanze singole ed in donne normo-peso all’inizo della gravidanza dimostrano quindi un indiscutibile vantaggio dell’attività fisica aerobica in gravidanza potendo determinare una minore incidenza di tagli cesarei e riducendo anche l’incidenza di alcune patologie come il diabete e l’ipertensione gestazionale. E tutto questo senza incrementare il rischio di parto prematuro.

Da notare che i dati riportati sono in accordo anche con le più recenti LINEE GUIDA dell’American College of Obstetrics and Gynecologist (ACOG) che raccomandano almeno 150 minuti la settimana di attività fisica aerobica moderata alle donne gravide.

Ma quali sono gli eserci migliori in gravidanza?

Certo che può sembrare sorprendente e forse anche difficile fare attività fisica in gravidanza, particolarmente se si considerano alcune limitazioni legate alla progressiva espansione dell’addome e alla stanchezza che alcune donne avvertono per una accentuata tendenza all’ipotensione.

In realtà degli esercizi sicuri e facili da fare ci sono e tra questi i migliori sono certamente sono il NUOTO e le CAMMINATE.  Anche il piccolo giardinaggio  è stato proposto tra le attività consigliate in gravidanza.

Il movimento ritmico dei gruppi muscolari di gambe e braccia è sufficiente a determinare quella lieve sudorazione ed il modesto temporaneo incremento della frequenza cardiaca che sono tipici dell’ATTIVITA’ FISICA AEROBICA.

Le LINEE GUIDA ACOG RACCOMANDANO  comunque a tutte le gravide, anche a quelle perfettamente sane, di verificare sempre con il proprio Medico Specialista o con il Team Ospedaliero già NEL CORSO DELLA PRIMA VISITA quale tipo di attività fisica possa essere considerata sicura e vantaggiosa nel proprio caso.

The following two tabs change content below.
Dott. Filiberto Di Prospero
Specialista in Ginecologia e Ostetricia, Endocrinologia e Metabolismo. Direttore dell’Unità di Endocrinologia Ginecologica presso l’Ospedale Santa Lucia di Civitanova Marche 62012. Visita a Civitanova Marche (Macerata), Milano e Roma. Prenotazioni tel. +39 337 634491 Numero Verde (rete fissa) 800131014
Dott. Filiberto Di Prospero

Dott. Filiberto Di Prospero

Specialista in Ginecologia e Ostetricia, Endocrinologia e Metabolismo. Direttore dell’Unità di Endocrinologia Ginecologica presso l’Ospedale Santa Lucia di Civitanova Marche 62012. Visita a Civitanova Marche (Macerata), Milano e Roma. Prenotazioni tel. +39 337 634491 Numero Verde (rete fissa) 800131014 

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *