Categoria: Contraccezione

Il controllo della fertilità è stato sempre oggetto di grande attenzione sin dalle epoche più antiche della storia dell’uomo ma è solo nel  1956 con la pillola di Pincus che si arriva ad un vero, efficace e sicuro metodo contraccettivo veramente utile nella pianificazione della riproduzione umana. Da quel momento molte cose sono cambiate nella vita delle donne e la pillola ha senz’altro contribuito a separare la sessualità dalla riproduzione dando alla donna nuove opportunità e nuovi spazi sociali.
La storia della contraccezione è comunque una storia declinata principalmente solo al femminile perché nel maschio poco o nulla è stato fatto oltre a metodi in gran parte irreversibili di sterilizzazione. I progressi di questi anni riguardano principalmente la contraccezione ormonale. Oltre alla somministrazione orale con l’avvento di nuove vie di utilizzo come quella  transdermica (cerotti), sottocutanea (impianti) ed endovaginale (anelli) è stato possibile adattare la contraccezione ormonale ad esigenze individuali ed a particolari condizioni cliniche. L’avvento inoltre di nuove molecole sempre più neutre verso il metabolismo e la coagulazione ha ridotto gli effetti collaterali ed i rischi delle pillole incrementandone anche gli usi a fini terapeutici come nel caso dell’ovaio policistico, degli iperandrogensimi, dell’acne e degli irsutismi, dell’endometriosi e dei dolori pelvici. Ma anche i sistemi  intercettivi (contraccezione d’emergenza o pillola del giorno dopo) ed i dispositivi intrauterini (Intra Uterine Devices anche medicati hanno compiuto grandi passi in avanti in termini di sicurezza ed efficacia. Ed in fine, non abbiamo dimenticato di parlare anche dei metodi cosiddetti naturali (es. sintotermico) nel tentativo di un’informazione il più possibile completa ed aggiornata.

Contraccezione: le donne under 30 usano metodi poco sicuri

contraccezione_donna

In occasione della Giornata Mondiale della Contraccezione, la Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO) ha reso noto alcuni dati poco rassicuranti sui metodi di contraccezione utilizzati dalle donne italiane under 30. I NUMERI Secondo il prof. Paolo Scollo, Presidente Nazionale della SIGO: «Nel nostro Paese il 24,8% delle donne in età fertile utilizza sistemi poco…

La pillola migliore

Qual’è la pillola contraccettiva migliore? Le pillole disponibili a partire dal 1960, anno di commercializzazione negli USA del primo preparato contraccettivo orale (Enovid) frutto degli studi condotti da Gregory Goodwin Pincus, Min Chueh Chang e John Rock, hanno subito profonde modificazioni che riguardano sia la componente estrogenica che quella progestinica e la via di somministrazione (non più…

La Storia della Contraccezione

Ogni società, ogni epoca ha avuto un proprio armamentario per il controllo delle nascite. Le antiche Egiziane introducevano in vagina sterco di coccodrillo mentre presso i Romani si preferiva lo sterco di topo. Tra gli Ebrei era usato un infuso di radici che si diceva rendesse sterili le donne. Nell’ antichità erano anche diffusi spugne ed…

Metodi contraccettivi naturali

Si basano esclusivamente sulla rilevazione di segni e sintomi che consentono di individuare la fase fertile della donna e richiedono quindi una periodica astensione dai rapporti. Recentemente sono stati introdotti in commercio dispositivi elettronici muniti di microcomputer che con l’ausilio di alcuni dosaggi ormonali urinari raggiungono con migliore precisione questo scopo. Efficacia contraccettiva. E’ molto…